in questa sezione potrai trovare:

  • la guida alla denuncia con l'interpretazione dei vari casi di incidente
  • chiarimenti per il rimborso del sinistro
  • le autocarrozzerie fiduciarie
  • i centri di riparazione cristalli

GUIDA ALLA DENUNCIA

Trovi di seguito alcuni consigli che ti raccomandiamo di seguire e poche semplici procedure per affrontare in modo corretto l’incidente. Segui le indicazioni qui elencate e soprattutto cerca di mantenere la calma: 
1 Segnala subito l’incidente posizionando il triangolo e nel farlo indossa il giubbotto di segnalazione; 
2 Prima di spostare i veicoli, scatta fotografie che possano aiutare a comprendere la dinamica dell’incidente; 
3 Recupera il Certificato di assicurazione tuo e della controparte per non sbagliare la compilazione del modulo. È importante che questi dati vengano inseriti correttamente; 
4 Compila il modulo CAI (Constatazione Amichevole di Incidente) in tutte le sue parti, seguendo la pratica guida allegata; 
5 Firma il modulo CAI e fai firmare anche l’altro conducente (se possibile); 6 Scatta una foto con il tuo smartphone al modulo di constatazione amichevole compilato e firmato. Controlla che tutti i dati siano a fuoco e ben visibili, firme comprese. Perché la copia sia valida il modulo deve rientrare in un’unica immagine; 
7 Verifica la presenza di testimoni, chiedi le loro generalità e il numero di telefono per poterli contattare anche in seguito; 
8 In presenza di feriti, anche non gravi, puoi chiamare le autorità; 
9 Ricordati di denunciare subito l’incidente inviando anche la foto a sinistri@assilucca.it. 

Incidente stradale tra 2 veicoli

In caso di incidente stradale (collisione) tra due veicoli a motore identificati ed assicurati, da cui siano derivati danni ai veicoli e/o lesioni lievi ai loro conducenti, l’assicurato che si ritiene in tutto o in parte non responsabile, deve fare richiesta danni alla propria compagnia di assicurazione ai sensi della procedura di risarcimento diretto (Procedura di Risarcimento Diretto -Art. 149 del Codice delle assicurazioni).

Incidente stradale con più di 2 veicoli

Se non sussistono i requisiti per avvalersi della procedura di risarcimento diretto, si attiverà la procedura ordinaria di sinistro Rca ai sensi dell’articolo 148 del Codice delle Assicurazioni. Tale procedura prevede che la richiesta del risarcimento dei danni subiti, debba essere inoltrata, per lettera raccomandata A.R., dal Contraente/Assicurato o dagli aventi diritto, direttamente alla Compagnia della Controparte responsabile e al proprietario del veicolo danneggiante.

Incidente stradale con veicolo straniero

Nel caso di incidente stradale provocato da un veicolo immatricolato all’estero la procedura per richiedere il risarcimento dei danni è differente, a seconda che il sinistro sia avvenuto in Italia o nell’ambito di uno Stato del sistema "Carta Verde" (per conoscere quali sono questi Stati consulta la carta verde che hai ricevuto con i documenti di polizza).

Incidente stradale con veicolo ignoto

Incidente stradale con veicolo ignoto e/o non assicurato Incidente stradale con veicolo ignoto o non assicurato


rimborso del sinistro

Nel caso di contratti con la clausola Bonus/Malus, qualora nel corso dell'annualità in scadenza si è stati responsabili di sinistri rientranti nell'ambito della procedura del risarcimento diretto, si ha facoltà di riscattare, per il tramite di Consap, tali sinistri al fine di evitare l'aumento del premio conseguente all'attribuzione di una classe di merito superiore.

TIPOLOGIA DI SINISTRI RISCATTABILI

  • Sinistri accaduti a partire dal 1° febbraio 2007 (data di avvio del risarcimento diretto);
  • Sinistri liquidati e contabilizzati totalmente per i quali non risultino pendenti altre partire di danno.

TIPOLOGIA DI SINISTRI NON RISCATTABILI

  • Sinistri con collisione tra più di due veicoli;
  • Sinistri con solo danno a persone o cose;
  • Sinistri con collisione con ciclomotore non munito di targa ai sensi del D.P.R. n. 153 del 6.3.2006 (ciclomotori con cilindrata pari o inferiore a 50cc sprovvisti di targa);
  • Sinistri dove la Compagnia non abbia aderito alla CARD (Convenzione tra Assicuratori per il Risarcimento Diretto); cliccare qui per consultare l’elenco delle imprese aderenti alla CARD;
  • Sinistri dove la polizza assicurativa preveda una franchigia a tariffa fissa.

In questi casi l’assicurato dovrà rivolgersi alla propria compagnia per ottenere le informazioni sulla possibilità del riscatto del sinistro.

MODALITÀ DI RIMBORSO

Il contraente della polizza assicurativa del veicolo responsabile, ove ritenga conveniente “rimborsare il sinistro”, potrà corrispondere il relativo importo direttamente alla Stanza di compensazione, tramite bonifico bancario (anche da BancoPosta), sul conto corrente dedicato.

Consap, a questo punto, provvederà a rilasciare l'attestazione di avvenuto pagamento con la quale il contraente della polizza potrà recarsi presso il proprio assicuratore e richiedere la riclassificazione del contratto.



AUTOCARROZZERIE FIDUCIARIE
N.B.: RICORRENDO AI RIPARATORI FIDUCIARI SI AVRA' DIRITTO A:
- Ritiro e riconsegna veicolo al domicilio dell'Assicurato (max km 25)
- Disbrigo pratiche amministrative
- Lavaggio veicolo (Carr. Mediavalle anche sanificazione)
- Veicolo in sostituzione

per visionare e scaricare l'elenco delle carrozzerie fiduciarie:


ROTTURA CRISTALLI

Valutata la presenza della copertura assicurativa per il ripristino di cristalli rotti o danneggiati ci si può rivolgere direttamente ai riparatori
RICORRENDO AI RIPARATORI FIDUCIARI SI EVITETA' L'APPLICAZIONE DI FRANCHIGIE A CARICO DELL'ASSICURATO
l'appuntamento può essere concordato utilizzando i numeri:

con copertura AVIVA  ASS.NI riparatori:  - CARGLASS 800.360036 - GLASSDRIVE 800.010606  DOCTORGLASS 800.101010
__________________________
con copertura ITALIANA ASS.NI riparatori: - VETROCAR 800.008080 - CARGLASS 800.360036 - GLASSDRIVE 800.010606  DOCTORGLASS 800.101010
__________________________
con copertura ITAS MUTUA riparatori:  VETROCAR 800.008080  -  CARGLASS 800.010606